Il Cinema Odeon, un’iconica location storica a Firenze, si trasforma in una libreria dopo un lungo periodo di inattività.

Il Cinema Odeon, un’iconica location storica a Firenze, si trasforma in una libreria dopo un lungo

Nel cuore di Firenze, un ex cinema si è trasformato in una magnifica libreria, un esempio di come sia possibile coniugare cultura e conservazione del patrimonio storico. La libreria Giunti Odeon si candida a diventare una delle più belle d’Italia, situata in via Degli Anselmi, all’angolo di Piazza Strozzi. Dopo la chiusura del famoso cinema-teatro Odeon, sono sorte polemiche, ma ora l’ex sala è rinata come un vero e proprio centro culturale polifunzionale. “Una libreria unica al mondo, un luogo intriso d’arte”, come la definisce Giunti. Si tratta di un’iniziativa che ha riportato in vita un luogo carico di storia, trasformandolo in un’icona della cultura fiorentina.

Una libreria unica al mondo si trova a Firenze: scopri dove!

I lavori di restaurazione della sala di Palazzo dello Strozzino sono stati curati dallo studio Benaim

Il palco e il grande schermo sono rimasti intatti, così come la galleria con le splendide poltroncine color ocra. Il Cinema Odeon di Firenze era una delle poche rimaste aperte nel centro storico e, dopo la sua chiusura nel 2024, le preoccupazioni e le polemiche non erano mancate. Il vecchio Cinema Savoia, così si chiamava quando fu aperto nel 1922, di proprietà della famiglia Germani dal 1936, era ed è un capolavoro architettonico che splende in uno dei palazzi storici di Firenze, Palazzo dello Strozzino.

Gli interni del vecchio cinema, con gli spazi Art Déco, però, non sono rimasti spopolati a lungo. All’inizio di novembre, infatti, ha aperto la nuova libreria cinema e bistrot Giunti Odeon, riportando all’antico splendore la sala anni Venti. Nella platea svuotata dalle poltrone sono stati installati diversi scaffali pieni di libri. A fare da sfondo ai romanzi illuminati da piccoli fari, c’è il grande schermo dietro al palco dove, una volta al giorno dalle 21 a mezzanotte, vengono proiettati i film di oggi e i cult di ieri. Allo schermo si aggiunge anche un ledwall per la programmazione durante il giorno.

LEGGI ANCHE:  Le migliori offerte del Black Friday di Dyson su aspirapolveri e Airwrap

Il progetto prevede anche un bistrot, il Caffè Odeon, arredato in stile nordeuropeo con un grande tavolo di legno al centro dello spazio. La nuova Giunti Odeon è stato realizzato sotto la direzione creativa di Gabriele Ametrano, già direttore del festival letterario La Città dei lettori. I lavori di restaurazione della sala di Palazzo dello Strozzino sono stati curati dallo studio Benaim di Firenze che ha ridato vita a una serie di elementi architettonici, come arazzi e decorazioni.

Tra le attività che saranno ospitate a Giunti Odeon ci saranno presentazioni, mostre, letture e concerti. La prima mostra sarà inaugurata il 10 dicembre e sarà una personale del pittore toscano Massimo Giannoni.